+

Vivere il presente con consapevolezza: che cos’è la mindfulness e come iniziare

È arrivato il momento di riprendere il controllo della nostra vita, o almeno… del nostro modo di approcciarci ad essa. Trasformiamo il 2018 nell’anno in cui finalmente ci prendiamo più cura di noi stessi.

Tra spaventose notizie di cronaca, lavori stressanti e difficoltà finanziarie, la consapevolezza di sé e la cura della propria salute mentale sono diventati ormai grandi temi di dibattito nel corso dell’ultimo anno. Le persone non cercano solo una via di fuga, ma vogliono riuscire a raggiungere un equilibrio che permetta loro di affrontare le difficoltà di tutti i giorni senza lasciarsi sopraffare.

Secondo Google, il numero di persone che ha cercato la parola “cura di sé” sul motore di ricerca nel 2017 è aumentato di circa il 40% rispetto all’anno precedente.

Così, abbiamo incontrato la proprietaria di Serenity studio , Kelsey Kochper farci raccontare da lei come migliorare il nostro stato di salute mentale nel 2018.

“La consapevolezza di sé ti permette di sollevarti da pensieri, impegni e giudizi, ti permette di vivere appieno il presente, dove si svolge la vita vera”, spiega Koch.

Nel 2017, circa 550.000 persone al mese hanno cercato la parola “mindfulness” (traducibile in Italiano con ‘consapevolezza’) su Google a livello mondiale. Nel 2016 erano state circa 450.000, un incremento considerevole che ci fa riflettere sull’approccio nuovo che le persone cercano alla vita, il desiderio di un ritmo più calmo e umano. 

Ognuno di noi, a modo suo, ha una vita impegnata e frenetica. Le pratiche meditative ci aiutano a rallentare, a cambiare prospettiva e di conseguenza ad aumentare la nostra produttività.

“La consapevolezza di sé migliora l’intelligenza emotiva e aiuta gli individui a essere più pazienti e a controllare meglio le proprie emozioni”, spiega.

Ma qual è il segreto per praticarla con costanza?

Per Kesley, stabilire obiettivi giornalieri raggiungibili e che ci appartengono è il modo migliore per non abbandonare. Ci sono tre cose che Kesley consiglia di fare ogni giorno per iniziare.

1) Fai qualcosa che ti renda felice

2) Fai qualcosa per aiutare qualcuno

3) Fai qualcosa per cui un giorno ti ringrazierai

Una volta che hai stabilito gli obiettivi, ci sono alcune posizioni o esercizi di stretching che aiutano a mantenere la concentrazione. Kesley ci spiega, infatti, che ci sono delle posizioni yoga specifiche che aiutano a entrare in meditazione.

“Il Guerriero 2 rappresenta in modo efficace la consapevolezza di sé poiché una mano è volta al passato e l’altra mano è tesa verso il futuro, così come il nostro sguardo. In questa posizione ci troviamo in equilibrio e possiamo decidere di lasciare andare il passato per apprezzare pienamente quello che abbiamo tra le mani oggi”, spiega.

In particolare, alcune posizioni favoriscono la respirazione e stabilizzano il battito cardiaco su un ritmo regolare in modo che il corpo si rilassi.

“Con la posizione del bambino e savasana, ad esempio, possiamo immergerci nello spazio dinanzi a noi, per riflettere, respirare e sentire il nostro cuore”, dice.

I buoni propositi, si sa, non sono semplici da mantenere. Ma quest’anno, concentriamoci sulla consapevolezza e la meditazione per rendere il 2018 un anno più felice e più sano. Allora mentre programmate attentamente i prossimi mesi, non dimenticate di dedicare tempo a voi stessi, alla riflessione. Concedetevi un momento di relax in cui staccare la spina e vivere il presente.

“La meditazione e la consapevolezza mi hanno fatto scoprire una nuova prospettiva sul presente. Mi hanno aiutato a fare un passo indietro, a  ridimensionare le aspettative per accettare quello che il presente ha da offrirmi ora, continuando a lavorare per migliorarmi”, spiega Kesley. 

Ti è venuta voglia di iniziare il tuo percorso di mindfulness? Condividi una foto su Instagram o Facebook e racconta a @Reebokitaly quali sono i tuoi consigli per migliorare la consapevolezza di sé.

Articoli più letti

Il 12 e 13 maggio a Milano arriva la Reebok Training Experience. Vi presentiamo l’area BODY&MIND.

Il 12 e 13 maggio a Milano arriva la Reebok Training Experience. Vi presentiamo l’area STUDIO.

Intervista e sit-up, un gioco da ragazzi per Gigi Hadid.

Les Mills GRIT: la sfida fitness di Nina Dobrev

Leggi tutto