alert-erroralert-infoalert-successalert-warningbroken-imagecheckmarkcontact-emailcontact-phonecustomizationforbiddenlockedpersonalisation-flagpersonalizationrating-activerating-inactivesize-guidetooltipusp-checkmarkusp-deliveryusp-free-returnsarrow-backarrow-downarrow-left-longarrow-leftarrow-right-longarrow-rightarrow-upbag-activebag-inactivecalendar-activecalendar-inactivechatcheckbox-checkmarkcheckmark-fullclipboardclosecross-smalldownloaddropdowneditexpandhamburgerhide-activehide-inactivelocate-targetlockminusnotification-activenotification-inactivepause-shadowpausepin-smallpinplay-shadowplayplusprofilereloadsearchsharewishlist-activewishlist-inactivezoom-outzoomfacebookgoogleinstagram-filledinstagrammessenger-blackmessenger-colorpinterestruntastictwittervkwhatsappyahooyoutube
Training / marzo 2021
Danielle Rines, Reebok Editorial

Taylor Rae Almonte: come ho unito l'attivismo sociale al fitness

Per celebrare il lancio della Nano X1, l'atleta Reebok Taylor Rae Almonte ci racconta come il suo impegno da attivista nel settore del fitness riesca a creare valore e fare la differenza.

Quando trova il tempo per dormire Taylor Rae Almonte ? Con la sua agenda così fitta di impegni, non siamo sicuri che ci riesca. In quanto attrice, atleta Reebok, istruttrice e attivista, Taylor Almonte usa al meglio gli strumenti che ha per promuovere il cambiamento e dare voce a chi non viene ascoltato. È determinata a cambiare le cose e vuole avere un impatto positivo sulla società, unendo la sua passione per il wellness all'impegno da attivista nel settore fitness per eliminare le discriminazioni razziali. Oltre a fare l'attrice e l'istruttrice, Taylor Almonte è anche la co-founder di un programma wellness contro il razzismo, ACTIV-ISM, uno dei membri fondatori dell'organizzazione non-profit Claim Our Space Now e del gruppo Fit For Us, oltre a scrivere una newsletter settimanale per promuovere l'uguaglianza razziale. Non si ferma davvero un attimo.
 
Per Taylor, condividere il più possibile materiale e informazioni sul tema razziale è diventata una delle sue priorità più grandi. “Penso che più si conosca a fondo un argomento e più sia facile, in quanto comunità, smantellare i pregiudizi alla base delle discriminazioni razziali,” afferma. È riuscita a far conoscere il suo punto di vista attraverso il mondo del fitness e l'attivismo, creando una sinergia unica tra questi due ambiti. Scopri come riesce a fare la differenza e di come puoi farla anche tu.
 
Taylor_1 

Promuovere il cambiamento

Taylor ci racconta che a un certo punto della sua vita si è resa conto che era arrivato il momento di non stare più in ultima fila ma di esporsi e far sentire la sua voce parlando anche per chi non veniva ascoltato. “Per molto tempo, mi sono sentita solo una spettatrice, pensando che dovessi trovare ispirazione dagli altri per poter cambiare davvero le cose. Ma nel momento in cui ho capito che potevo trovare la forza e la motivazione dentro di me, ho iniziato ad agire ogni giorno in prima persona attraverso il mio lavoro da istruttrice.” Ho creato qualcosa che non si era mai visto prima unendo dei mondi piuttosto lontani tra loro, come il wellness e la lotta contro il razzismo. “Era qualcosa di completamente nuovo, ma ho pensato che in fondo avevo già un mio pubblico che si fidava di me, quindi perché non cominciare proprio da lì?”
 
Quando Taylor allena i suoi clienti o è in giro per qualche appuntamento o progetto, ha bisogno di un paio di sneakers che stiano al passo con lei. Per questo ha scelto delle scarpe che assicurano un supporto molto elevato come Nano X1, la new entry della serie Nano, la "Official Shoe of Fitness", che si distingue per la sua versatilità e può essere indossata per qualsiasi sfida quotidiana. Nano X1 è una silhouette che riesce a reggere i ritmi di Taylor e rappresenta la sua alleata ideale per raggiungere tutti i suoi obiettivi di fitness.
 


L'unione tra fitness e attivismo

L'anno appena trascorso è stato un anno di forti cambiamenti dato che si è diffuso maggiormente l'attivismo e la lotta contro il razzismo in tutto il mondo. Questo ha permesso anche al settore del fitness di mobilitarsi. “Credo che la fitness community si sia sentita spinta ad agire.” In quanto membro di "Fit For Us", un'organizzazione che supporta i professionisti del fitness africani e le comunità svantaggiate, sostiene l'idea che anche gli istruttori debbano essere trattati in maniera equa e con rispetto, senza discriminazioni.
 
L'industria del fitness è sempre più coinvolta nella lotta contro le disuguaglianze razziali, anche se Taylor afferma che c'è ancora molta strada da fare. Bisogna fare un piccolo passo in avanti ogni giorno. “Penso che ogni settore si sia sentito molto scosso dal profondo cambiamento avvenuto nel 2020 per quanto riguarda i diritti civili. Soprattutto nel mondo del fitness, mi piacerebbe che le location fossero più accessibili anche per chi non può permettersi quella palestra esclusiva in città. Quando un'azienda decide di diventare più inclusiva, c'è molto lavoro da fare in termini di investimento emotivo e anche finanziario. Ma è comunque importante farlo.”
 
Oltre a supportare diverse cause contro il razzismo, Taylor si impegna anche a raccogliere fondi per varie organizzazioni tramite le sue lezioni di fitness, fino ad affrontare argomenti come la lotta alla violenza e i pregiudizi durante le sue lezioni di boxe per poter coinvolgere più persone possibile.
 
Taylor_2

 

Come puoi fare la differenza?

Se vuoi fare la differenza nella tua comunità o vuoi semplicemente informarti meglio su ciò che viene fatto per promuovere i diritti civili, Taylor è pronta a darti qualche prezioso consiglio. “Non devi fare chissà cosa, puoi cominciare utilizzando le risorse che già possiedi nel tuo piccolo. Qualsiasi sia il tuo hobby o l'ambito in cui lavori, trova il modo di sfruttarlo al meglio. Il fatto che io sia un'istruttrice non è legato al mio ruolo da attivista, ma rappresenta quello che sono, il mio modo di essere.” Ecco alcuni suggerimenti pratici da parte di Taylor:
 
• iscriviti a una newsletter, come la mia oppure cerca di ritagliarti del tempo per leggere un libro che tratti il tema del razzismo per essere sempre più informato sull'argomento.
• Fai delle donazioni, in base alle tue possibilità, a delle organizzazioni in cui credi.
• Promuovi il dialogo sul tema della disuguaglianza sociale con la tua famiglia e cerca di cambiare la prospettiva a partire dal tuo nucleo familiare.
 
In tutto questo, non dimenticarti di prenderti cura di te stesso. “All'inizio mi sentivo molto stanca e sopraffatta, con un livello di energia basso che mi portava a trascurarmi.” Taylor ha trovato il giusto equilibrio diminuendo
gli impegni e ritagliandosi del tempo per sé, così da poter dare sempre il meglio. E ne è valsa decisamente la pena. “Sto creando qualcosa di mai visto prima con il mio impegno da attivista nel settore wellness, unendo il mondo del fitness a quello della lotta al razzismo, e penso ci siano ancora tante possibilità da esplorare.” Taylor si impegna al massimo nel cercare di avere
un impatto positivo sulla società e questo pensiero la motiva ogni giorno ad agire.
Training / marzo 2021
Danielle Rines, Reebok Editorial