Training / maggio 2020
Danielle Rines, Reebok Editorial

Per Samantha Ortiz il Fitness online è un'esperienza personalizzata

Nella fase di transizione da proprietaria di una palestra a una fitness guru online, Samantha Ortiz usa i social media per dare forza e infondere coraggio alla sua community.

In questo periodo, tutte le attività social media si sono spostate nel hub per quasi ogni ambito, in particolare nell’industria del fitness, che è stata fortemente impattata dalla misura del confinamento sociale, i social media sono diventati un ottimo strumento per sostituire le lezioni in palestra e per continuare ad allenarsi. Un aspetto negativo però è che le piattaforme social non possono veramente sostituire il senso di gruppo e comunità che si crea durante le interazioni dal vivo. Oppure è possibile? Cerca: Samantha Ortiz.
 
Ortiz, istruttrice e proprietaria del bootcamp Triple Threat, è diventata una community builder professionale nel mondo del fitness. In questo periodo, la sua presenza sui social media è raddoppiata. Utilizzando Instagram (@so_manti) e Instagram Live per tenere i suoi workout, la Ortiz afferma di aver voluto usare i social media per assicurarsi che la sua community non si sentisse abbandonata, e per dargli la sensazione di non aver mai interrotto le lezioni studio. “Do’ il 100% e non mi tiro mai indietro,  penso sia questo a rendermi diversa dagli altri,” afferma. “Cerco di creare una connessione tra me e il cliente o il gruppo e di trasmettere un’energia positiva durante la lezione. Mi sembra di riuscire a mantenere lo stesso entusiasmo e spirito di gruppo che ho in palestra anche online ed è una sensazione bellissima.”
 
Sam_5
 
Se guardi la sua pagina Instagram, la Ortiz trasmette subito molta allegria e positività. Verrai subito catturato dalla sua capacità di essere completamente se stessa con un atteggiamento sempre positivo. Inoltre, ha quella dose di sfacciataggine che ci piace tanto. Legge tutti i DM che le arrivano e, nel passaggio dalla palestra ai social media, cerca di personalizzare l'esperienza dei suoi clienti il più possibile facendo uno sforzo in più. 
 
Sostiene che, anche se richiede dell'impegno in più, fa parte del suo lavoro e ci tiene a conoscere meglio le persone che seguono le sue lezioni. “Chiedo loro di inserire il loro nome nei commenti prima di iniziare la lezione così posso urlarlo durante la lezione e incoraggiarli in maniera più personalizzata e so che lo apprezzano molto,” afferma. “Inoltre re-posto chiunque pubblichi un selfie dopo il workout. Sono delle piccole cose che li fanno sentire importanti e coccolati. Non si tratta solo di fare una lezione e di andare avanti.”
 
La Ortiz utilizza i social media per tenere alto il morale della sua community ma anche per incoraggiare gli altri istruttori a dare il meglio e a trovare la loro strada per il successo. Quando non fa workout online insieme ad altri istruttori su Instagram Live o per la #DontRush Challenge, la Ortiz insegna ai ragazzi che hanno fatto un periodo di formazione con lei come fare al meglio i workout online. Dato che l'industria del fitness continua ad andare avanti in questo periodo di incertezza e di cambiamento, sono i piccoli gesti a fare la differenza, afferma. “Mi fa stare bene dare una mano alle persone del settore per evitare che commettano gli stessi errori che ho commesso io. Li aiuto a fare i workout su Instagram Live, mostrando il modo migliore per tenere le persone motivate e fare in modo che continuino a partecipare alle lezioni di workout virtuali. Sono contenta di poter aiutare le persone che fanno parte del mio stesso settore.” 
 
Sam_3
 
Oltre al mondo degli istruttori, la Ortiz vuole rappresentare anche un modello di donna forte, in particolare per le donne latine che vogliono sfondare nel mondo del fitness. L'apertura del Triple Threat Bootcamp nel 2015 con sua madre e sua sorella le ha fatto capire che è davvero possibile farcela seguendo le proprie passioni. “Essendo nata e cresciuta a Brooklyn, New York e in quanto donna latina… non è la norma possedere un proprio studio di fitness,” afferma. “Volevo sfidare gli stereotipi aprendo la mia palestra, e non eravamo solo io, mia madre e mia sorella a farlo, ma tre donne latine che raggiungono i loro obiettivi nel mondo del fitness, indipendentemente dalle loro origini.” 
 
La Ortiz afferma che all'inizio è stato difficile ma grazie alla sua passione e al desiderio di aiutare gli altri ce l'ha fatta. “Ho cominciato con pochi mezzi a disposizione, dal salotto dei miei genitori facendo da istruttrice a mia sorella e alla sua migliore amica...poi il passaparola e i social media hanno fatto il resto,” afferma. “Ho iniziato facendo i bootcamp e amavo l'atmosfera che si creava e mi piaceva aiutare le persone a raggiungere obiettivi che gli sembravano irraggiungibili. Volevo farlo ogni giorno e da lì nacque l'idea del Triple Threat Bootcamp.”
 
Quest'attività era una cosa di famiglia. Purtroppo il padre della Ortiz, il suo più grande sostenitore delle sue ambizioni, è venuto a mancare proprio qualche mese prima dell'apertura. Ma sono comunque riusciti a coinvolgerlo in questa fantastica avventura. Il logo del Triple Threat Bootcamp è l'orma di uno stivale, in onore dell'amore di suo padre per le costruzioni e della sua dedizione al lavoro.
 
Anche se al momento l'attività è sospesa fino a data da destinarsi, la Ortiz sta pensando di sfruttare una piattaforma online per evolversi nella sua carriera. Sta creando il suo programma in modo da mettere più strumenti a disposizione della sua community. “Quindi, se non possono fare le lezioni Live, possono farlo in un momento successivo oppure io posso creare per loro una serie di workout, allungamenti, warm up, cool down e linee guida nutrizionali,” afferma. “È un'esperta di fitness a 360°. Il fitness non è solo attività fisica, ma coinvolge anche la salute mentale e l'alimentazione. Voglio dare il 100% delle informazioni necessarie alle persone così possono raggiungere il 100% anche nei loro risultati.”
 
Anche se potrebbe sembrare che la Ortiz si concentra soprattutto ad aiutare gli altri, non si è dimenticata di se stessa in tutto questo. A gennaio, ha scritto su Instagram che il suo buon proposito per il 2020 era quello di diventare una priorità per se stessa. A sua insaputa, questo suo desiderio ha preso tutto un altro significato in questo particolare periodo. 
 
Sam_4
 
La Ortiz afferma che, ora più che mai, bisogna approfittare del tempo che si ha a disposizione ricordandosi però di prendersi anche del tempo per staccare da tutto. “Se un giorno hai solo voglia di stare sul divano a guardare la TV bisogna concederselo,” afferma. “Il giorno dopo penserai alle cose da fare. Non voglio che le persone si sentano sotto esame tutto il tempo, occorre anche svagarsi un attimo e divertirsi. Fai un respiro profondo e goditi il tempo a disposizione perché potrebbe non ricapitare più di avere tutto questo tempo.”
 
E mentre ti fermi un attimo e stai facendo un respiro profondo, ricordati di divertirti. Soprattutto quando si tratta di fitness e alimentazione, la Ortiz non si pone troppi limiti e spiega che è importante trovare quello che è più adatto per ognuno di noi. “Puoi anche concederti uno strappo ogni tanto. Ci sono giornate in cui mangio cookies al cioccolato e pizza e va bene così,” afferma. “Non sono perfetta. Ma il giorno dopo ritorno al mio smoothie e mi concentro sul workout.”
 
Per riuscire ad affrontare questo periodo complicato e i vari alti e bassi, la Ortiz si è sentita molto supportata da suo marito. “Mio marito segue i miei Instagram Lives dalla nostra camera da letto,” afferma. “Non li fa insieme a me, ma li fa dall'altra stanza e interagisce molto lasciando commenti. È un ottimo partner anche per il workout.”
 
La Ortiz pensa continuamente a come sfruttare al massimo il potenziale dei social media in questo periodo di continuo cambiamento ma allo stesso tempo vuole rimanere autentica e vera in tutte le sue interazioni. “Cerco di rappresentare qualcosa che non è la norma nel settore del fitness,” spiega. “Ho le maniglie dell'amore quando mi siedo e ho la cellulite ma questo non mi frena dall'essere una leonessa quando sono in palestra. Non mi pongo dei limiti, e voglio trasmetterlo agli altri, non bisogna conformarsi ai modelli dettati dalla società. Ognuno ha la sua unicità ed è questo a renderlo speciale. Andate bene così come siete, bisogna capire questo.”
 
Sam_2
 
Mentre le persone cercano di abbracciare questa sua filosofia di fitness, la Ortiz afferma che la sua missione è quella di farla diventare uno stile di vita e di supportare al massimo la sua community affinché questo avvenga. “Non è uno sprint, è una maratona. È un modo di vivere e di pensare, e vorrei riuscire a cambiare la loro prospettiva,” afferma. “Durante e dopo la pandemia vorrei che il fitness vi guidasse nelle vostre vite quotidianamente, esattamente come mangiate e respirate ogni giorno. Vorrei che integraste questo concetto e lo faceste vostro, senza dimenticare che il fitness è anche divertimento. Il fitness, mentre lo fai e dopo averlo fatto, ti dà una grande carica e ti senti pieno di energia e di forza, e questo è molto importante soprattutto in questo periodo storico.”
Training / maggio 2020
Danielle Rines, Reebok Editorial