alert-erroralert-infoalert-successalert-warningbroken-imagecheckmarkcontact-emailcontact-phonecustomizationforbiddenlockedpersonalisation-flagpersonalizationrating-activerating-inactivesize-guidetooltipusp-checkmarkusp-deliveryusp-free-returnsarrow-backarrow-downarrow-left-longarrow-leftarrow-right-longarrow-rightarrow-upbag-activebag-inactivecalendar-activecalendar-inactivechatcheckbox-checkmarkcheckmark-fullclipboardclosecross-smalldownloaddropdowneditexpandhamburgerhide-activehide-inactivelocate-targetlockminusnotification-activenotification-inactivepause-shadowpausepin-smallpinplay-shadowplayplusprofilereloadsearchsharewishlist-activewishlist-inactivezoom-outzoomfacebookgoogleinstagram-filledinstagrammessenger-blackmessenger-colorpinterestruntastictwittervkwhatsappyahooyoutube
Running / luglio 2019
Lucy Murrey, Reebok

I metodi migliori per calmare i nervi prima di una gara, secondo un runner professionista

Robert Domanic, il runner professionista della Reebok Boston Track Club dà dei consigli su come rimanere calmi prima di una gara importante.

Quando si avvicina una gara, può essere difficile non farsi sopraffare dall'agitazione e riuscire a controllare l'ansia. Nonostante tutto il tempo dedicato all'allenamento, quando la gara si avvicina, il corpo può reagire d'istinto e farti perdere la lucidità necessaria. Questo può succedere a tutti, anche ai runner professionisti come Robert Domanic del Reebok Boston Track Club. I runner professionisti come Domanic non sono immuni all'ansia pre-gara, anzi, diventare un professionista significa prendere consapevolezza di questa ansia naturale e imparare a gestirla nel modo più produttivo per la mente e il corpo. 
 
Uno dei metodi più apprezzati per evitare il nervosismo è fare una shakeout run: è l'ideale per risvegliare il corpo, distendersi dopo il workout o diminuire la tensione a livello delle gambe prima di una gara. Secondo Domanic, ci sono due tipi di shakeout. 
 
 
“Se fai allenamento la mattina, allora conviene fare shakeout nel pomeriggio, da cinque a sei km per eliminare la tensione dalle gambe e prepararle alla corsa del giorno successivo.” 
 
Poi arriva il momento del shakeout pre-gara: da cinque a quindici minuti di running, idealmente un paio d'ore prima della gara. 
 
“È molto efficace per risvegliare il corpo e sciogliere la tensione accumulata nelle gambe,” afferma Domanic. “Di solito, prima di una gara, faccio jogging per dieci o anche cinque minuti, in base a come mi sento.” 
 
Un altro buon consiglio per prepararsi mentalmente e fisicamente nelle ore antecedenti alla gara, è quello di fare shakeout con degli amici. Coinvolgere altre persone può aiutarti ad aumentare la concentrazione,” o a toglierti dalla testa il pensiero della gara. 
 
 
“Alcune persone vogliono parlare della gara prima che inizi, e questo può aiutare a essere più focalizzati su quello che si sta per fare. Oppure, puoi fare shakeout con altre persone se non vuoi pensare alla gara imminente in modo da poterti svagare e rilassare.” 
 
È importante capire qual è il rituale pre-gara migliore per l'armonia di corpo e mente. “Stacco la mente da tutto,” afferma Domanic, “non voglio pensare troppo. È mentalmente estenuante pensare eccessivamente alla gara prima che inizi, quindi personalmente cerco di non pensarci.” 
 
Secondo Domanic, sta tutto nel continuare a provare ed eventualmente sbagliare per capire quello che è meglio per noi e restare focalizzati sull'obiettivo.
 
 
“A volte è difficile riuscire a gestire la tensione prima di una gara,” afferma Domanic. “Il tuo corpo avverte che si sta avvicinando anche se tu non ci pensi. Ho scoperto che non posso ascoltare la musica troppo energica. Mi ero preparato per una gara ascoltando della musica rap per motivarmi prima dell'inizio e invece la mia performance non è stata delle migliori,” ammette Domanic. “Invece la musica country mi aiuta a distendermi e a rilassarmi per poi affrontare la gara con la carica giusta.” 
 
Quale altro rituale pre-gara consiglia Domanic? “Mangio sempre lo stesso piatto,” afferma. “Può sembrare superstizioso, ma se si mantiene una dieta equilibrata, mangiare un alimento preciso prima di una gara non cambia poi così tanto in realtà.” Detto questo, Domanic preferisce mangiare sempre la stessa cosa prima della gara. “Personalmente, mi piace mangiare del salmone e magari della pasta la sera prima di una gara, ma questa è solo una mia preferenza.” 
 
Sia che si tratti del consueto pasto della sera prima, dei brani perfetti da ascoltare all'avvicinarsi della gara o di un rapido shakeout con gli amici, diminuire la tensione prima di una gara è possibile trovando la routine giusta che ti aiuta a dare il massimo. Nel caso di Domanic, il salmone e la musica country sono fondamentali per conquistare il prossimo PR. 
 
Per vedere la collezione Floatride clicca qui.
Running / luglio 2019
Lucy Murrey, Reebok