alert-erroralert-infoalert-successalert-warningarrow-left-longbroken-imagecheckmarkcontact-emailcontact-phonecustomizationforbiddenlockedpersonalisation-flagpersonalizationrating-activerating-inactivesize-guidetooltipusp-checkmarkusp-deliveryusp-free-returnsarrow-backarrow-downarrow-leftarrow-right-longarrow-rightarrow-upbag-activebag-inactivecalendar-activecalendar-inactivechatcheckbox-checkmarkcheckmark-fullclipboardclosecross-smalldownloaddropdowneditexpandhamburgerhide-activehide-inactivelocate-targetlockminusnotification-activenotification-inactivepause-shadowpausepin-smallpinplay-shadowplayplusprofilereloadsearchsharewishlist-activewishlist-inactivezoom-outzoomfacebookgoogleinstagram-filledinstagrammessenger-blackmessenger-colorpinterestruntastictwittervkwhatsappyahooyoutube
Experts / settembre 2018
Sarah Corda, Global Newsroom

Emily Schromm trasforma 6 movimenti base in esercizi più completi

Hai l'impressione che la tua routine di allenamento sia sempre la stessa? Capita a tutti.

Per riuscire a perfezionare movimenti ed esercizi, bisogna ripeterli di continuo. Allo stesso tempo, questo porta ad avere una routine di allenamento noiosa.

Ma la personal trainer e nutrizionista Emily Schromm assicura che la soluzione è semplice: basta variare.

"Cambiare la propria routine di allenamento è il segreto per fare progressi", spiega Schromm. Allo stesso tempo, questo consente di non annoiarsi.

Schromm non parla di ridurre il tempo trascorso in palestra per andare a correre o dedicarsi a una nuova attività fisica (anche se non fa mai male): il suo suggerimento è di modificare i movimenti già collaudati.  

"Prendi i movimenti standard che già conosci e rendili più interessanti", spiega la trainer. "Il livello di difficoltà aumenta e potrai metterti alla prova con una nuova sfida".

"Prendi i movimenti standard che già conosci e rendili più interessanti", spiega la trainer. "Il livello di difficoltà aumenta e potrai metterti alla prova con una nuova sfida"

Per iniziare, Schromm ha modificato alcuni degli esercizi più diffusi in palestra.

Tutto ciò che occorre è un oggetto da utilizzare come peso (sacco di sabbia, palla medica, kettlebell o manubrio).

Da Lunge a Swinging Lunge

Afferra il peso con entrambe le mani all'altezza del petto, solleva una gamba e muovila all'indietro fino a far toccare il ginocchio a terra. Mentre muovi la gamba, sposta il peso sul lato opposto. Terminato l'affondo, solleva contemporaneamente il ginocchio e il peso all'altezza del petto, mantenendo l'equilibrio prima di ripetere il movimento dall'inizio.

 Da Plank a Push-Pull Plank

Parti in posizione plank con le braccia completamente tese. Il peso si trova nello spazio fra le due mani. Con una mano, spingilo facendolo scivolare verso le caviglie. Con l'altra mano, trascina di nuovo il peso nella posizione iniziale. Assicurati di attivare i muscoli addominali e di non inarcare la schiena.

Da Air Squat a Super Squat

Afferra il peso con entrambe le mani dietro la testa in modo che poggi dietro le spalle. Con i piedi paralleli ai fianchi, esegui un air squat. Prima di tornare in posizione eretta, poggia a terra un ginocchio alla volta. Attivando i muscoli addominali, piega di nuovo le gambe e torna in posizione eretta.

 Da Push-up a Sliding Push-up

Sdraiati a pancia in giù, nella posizione di partenza del push-up, e posiziona un pezzo di stoffa o un piccolo asciugamano sotto una mano. Prima di eseguire il push-up, fai scivolare la mano in avanti, lateralmente e di nuovo contro il petto, come se disegnassi un triangolo. Ora fai pressione con le mani e solleva il corpo eseguendo il push-up.

Da Sit-up a Weighted Sit-up

Sdraiati sulla schiena nella posizione di partenza del sit-up, con le ginocchia piegate e i piedi ben saldi a terra. Le braccia sono tese verso l'alto, con il peso sollevato e parallelo al petto. Esegui il sit-up muovendo in contemporanea anche il peso. Mantieni le braccia dritte e tese durante tutto l'esercizio.

 Da Burpee a Burpee Thruster

Parti in posizione eretta, con i piedi paralleli ai fianchi e il peso a terra. Con un piccolo salto, porta le gambe indietro eseguendo un burpee. Prima di tornare su, afferra il peso e sollevalo al di sopra della testa eseguendo un thruster.

Emily indossa le  Reebok Speed TR Flexweave.

Experts / settembre 2018
Sarah Corda, Global Newsroom