alert-erroralert-infoalert-successalert-warningarrow-left-longbroken-imagecheckmarkcontact-emailcontact-phonecustomizationforbiddenlockedpersonalisation-flagpersonalizationrating-activerating-inactivesize-guidetooltipusp-checkmarkusp-deliveryusp-free-returnsarrow-backarrow-downarrow-leftarrow-right-longarrow-rightarrow-upbag-activebag-inactivecalendar-activecalendar-inactivechatcheckbox-checkmarkcheckmark-fullclipboardclosecross-smalldownloaddropdowneditexpandhamburgerhide-activehide-inactivelocate-targetlockminusnotification-activenotification-inactivepause-shadowpausepin-smallpinplay-shadowplayplusprofilereloadsearchsharewishlist-activewishlist-inactivezoom-outzoomfacebookgoogleinstagram-filledinstagrammessenger-blackmessenger-colorpinterestruntastictwittervkwhatsappyahooyoutube
CrossFit® / maggio 2018
Maureen Quirk, Global Newsroom

Mayhem parla di "Equal Fitness" per entrambi i Team

La terza gara a squadre dei Reebok CrossFit Games Regional 2018 è stata un mix tra Assault Bike e deadlift affrontati in coppie miste, donne-uomini.

mayhem-team-deadlift

Chi ha assistito a questo evento ai Central Regional, ha visto i due team CrossFit Mayhem concludere l'evento in seconda e quarta posizione.

A colpirmi non è stato tanto il posizionamento, quanto chi ha spinto in avanti il bilanciere mentre le squadre avanzavano.

Per entrambe le coppie dei team Mayhem, sono state le donne, mentre le controparti maschili rimanevano ferme per riprendere fiato

Sebbene si tratti di un piccolo dettaglio che potrebbe essere sfuggito a molti, è stato un elemento fondamentale per gli appassionati di questo sport, specialmente se si pensa che il campione di CrossFit, Rich Froning, era tra i partecipanti. Quella di Froning e degli altri uomini Mayhem, è stata una silenziosa dimostrazione di fiducia nei confronti delle controparti femminili; una prova di grande rispetto per le donne del team e per le loro abilità nella competizione.

"Si aspettano di più da noi", racconta Lindy Barber, veterana del team Mayhem Freedom. "Non trattano le donne diversamente dagli uomini".

Si aspettano di più da noi

"Nella maggior parte degli allenamenti in casa, assumiamo addirittura le stesse calorie", continua la Barber, sottolineando il fatto che, durante eventi come Regionals and Games, per le donne siano consigliate meno calorie per Assault Bike e vogatore. È come una pausa dagli allenamenti. 

La Barber è una delle quattro donne dei due team Mayhem. Si è unita alla precedente compagna di squadra Elly Kabboord e ai nuovi membri del team, Tasia Percevecz

Il concetto di Equal fitness, aggiunge Darren Hunsucker, atleta tornato nuovamente al Mayhem, è davvero semplice".

Equal fitness. Un concetto davvero semplice.

Una situazione inaspettata

Durante una diretta, dopo il CrossFit Invitational dell'anno passato, il Direttore dei CrossFit Games, Dave Castro, ha annunciato che per i Regionals and Games 2018 avrebbe cambiato le gare di squadra, con team ridotti da sei a quattro persone. 

mayhem-team-2

"Stavo analizzando gli anni precedenti e sei persone sono troppe", ha dichiarato Castro quando ho chiesto la motivazione dietro questa scelta. "Programmazione e organizzazione per sei persone sono eccessive. Se si considerano gli Invitational, c'erano squadre da sei persone qualche anno fa, ma abbiamo deciso di portarle a quattro, a riconferma della mia tesi”.

Quest'anno, durante la preparazione agli Invitational, ho avuto la prova che questo format a quattro funziona alla grande e, se passiamo a team da quattro per i Games, tutto sarà più facile da programmare e quindi migliore".

L'annuncio di Carlos ha colto molti team di sorpresa, compresi i due volte vincitori della CrossFit Games Affiliate Cup, CrossFit Mayhem Freedom.

"È stata dura", ammette Froning. "È stata decisamente dura nei primi due giorni".

"La maggior parte di noi si stava allenando e sapevamo che Tasia aveva già deciso di venire a Cookeville". La piccola comunità del Tennessee è il luogo che Froning e gli altri considerano casa.

Mentre molte squadre sono state costrette a tagliare fuori due membri, Froning ha dichiarato che Mayhem non avrebbe mai escluso dei componenti della squadra. L'unica soluzione era quindi quella di mettere in campo due squadre, e così è stato. 

“Fortunatamente, Kristin (Miller) era intenzionata a venire a Cookeville e da allora le cose sono andate alla grande", ha dichiarato Froning.

Il risultato è stato la nascita del team CrossFit Mayhem Independence, che avrebbe lottato al fianco del grandissimo team CrossFit Mayhem Freedom.

 

🤔 What do you think?

A post shared by CrossFit Mayhem Freedom (@crossfitmayhemfreedom) on Nov 6, 2017 at 10:03am PST


Un unico team

Parlando con gli otto membri del team tra gli eventi del Central Regional, è stato chiaro che, sebbene Freedom e Independence stiano gareggiando separatamente sulla carta, si considerino comunque come un’unica squadra. Entrambi i team hanno indossato uniformi coordinate per tutti gli eventi Regionals e i festeggiamenti successivi sono stati ridotti al minimo finché anche il secondo team non ha tagliato il traguardo.  

"Ci alleniamo insieme come quando eravamo una squadra più grande", ha dichiarato Froning. "Fino all'annuncio degli eventi Regional, e anche successivamente, abbiamo svolto esercizi di squadra con i partner dell'altro team. Era come se fossimo un unico grande gruppo".

Fino all'annuncio degli eventi Regional, e anche successivamente, abbiamo svolto esercizi di squadra con i partner dell'altro team. Era come se fossimo un unico grande gruppo.

Dopo aver sentito queste affermazioni, Castro sorride e dichiara: "Rich sa quello che sta facendo". 

"Credo che sia una grande idea", prosegue Castro. "Mayhem ha un'impostazione unica e tutti sono dei grandi atleti e possono permetterselo. Questo contribuirà al miglioramento di tutti gli otto atleti".

Sembra che stia accadendo proprio questo, infatti entrambi i team, Mayhem Freedom e Mayhem Independence, hanno concluso il Central Regional di questo weekend nella top five, guadagnandosi il posto per i Reebok CrossFit Games che si terranno in estate a Madison, nel Wisconsin. Rimane un solo weekend di Regional e, per adesso, solo un'altra palestra (Salt Lake City CrossFit) si è qualificata con due squadre.

"Sono sorpreso dai risultati del secondo team", afferma Castro quando gli viene chiesto un parere sulle prestazione alle Regional della squadra Independence. 

"Sapevo che il team di Rich ce l'avrebbe fatta. Ma non credevo che ce l'avrebbe fatta anche il secondo team Mayhem. Sono veramente impressionato. Sono davvero dei grandi atleti". 

Sapevo che il team di Rich ce l'avrebbe fatta. Ma non credevo che ce l'avrebbe fatta anche il secondo team Mayhem. Sono veramente impressionato.

Uno degli atleti dell'Independence è Ted Starkweather.

Mentre gli altri sette atleti Mayhem hanno gareggiato ai Games in precedenza, Starkweather non aveva mai partecipato alle Regional, fino al weekend scorso. Il ventitreenne aveva infatti pensato di prendersi un anno di pausa dagli Open, ma si è registrato appena un giorno prima dell'annuncio del 18.1.

mayhem-team-ted

"La Central Region è molto dura per le qualifiche individuali e non mi aspettavo di essere in squadra. Ma all'ultimo momento, mi sono iscritto e sono finito nella migliore posizione di sempre per gli Open", ha dichiarato Starkweather.

È stato nei mesi successivi a quel giorno che Froning ha invitato Starkweather nel famigerato capannone del team Mayhem per allenarsi con Hunsucker, che ironicamente è stato uno degli allenatori di Starkweather da quando ha iniziato CrossFit nel 2013. Da quel momento Starkweather ha continuato a partecipare agli allenamenti; si trattava di un drastico aumento del carico di lavoro rispetto alla sua normale routine, ma credeva che l'idea di competere in uno dei team Mayhem fosse ancora fattibile".

Ed eccolo qui! 

 «La scorsa settimana ho chiesto a Rich: “Credi che Independence arriverà ai Games?” La sua risposta è stata: Tu che ne dici?".

La scorsa settimana ho chiesto a Rich: 'Credi che Independence arriverà ai Games?' La sua risposta è stata: 'Tu che ne dici?’

In quel momento ho capito che questa era la mia opportunità. Spettava a me e ai miei compagni di squadra. In fondo al cuore sapevo che avremmo potuto farcela.»

"Tutto questo devo ancora metabolizzarlo", aggiunge Starkweather scuotendo la testa, ancora visibilmente incredulo.

Un passo verso la gloria

L'ingresso di personalità come Starkweather e dettagli come le donne Mayhem che portano avanti il bilanciere, sono esattamente i risultati che Castro si aspettava quando ha scelto il format con squadre da quattro persone. Lui vuole che i fan si sentano più partecipi alla competizione a squadre e che siano più attenti.

"Con quattro persone, sarà più facile per i fan seguire i team e conoscerne veramente i partecipanti", ha dichiarato Castro.

mayhem-team-lindy

"Con le squadre da sei, le persone tendono a confondersi, mentre con quattro si possono distinguere più facilmente gli atleti e ricordare i loro nomi. Guardando le Regional, so di aver fatto la scelta giusta. Sono felice di aver preso questa decisione".

In particolare, Castro crede che le donne saranno messe in risalto nelle gare a squadre. È emozionato per i fan e per quello che potranno vedere sul campo, e sottolinea che Barber e Percevecz dovrebbero ricevere più attenzioni in qualità di atleti più anziani nella divisione.

"Si diceva da tempo che, per costruire una buona squadra, servivano delle donne, ma era complicato trovarne tre per competizioni di alto livello. Oggi le donne del CrossFit sono delle incredibili atlete e sceglierne due per un team non è così difficile come lo era prima. Nel CrossFit ci sono tante atlete di altissimo livello".

"Con quattro persone, i fan inizieranno a notare che le donne fanno la differenza in queste squadre. È incredibile poter assistere alla grande evoluzione di questa disciplina".

Le aspettative non spaventano la Barber.

“Tasia e io amiamo battere i ragazzi", ha dichiarato la Barber. "È sempre stato quello che vogliamo e cerchiamo di fare".

Tasia e io amiamo battere i ragazzi", ha dichiarato la Barber. "È sempre stato quello che vogliamo e cerchiamo di fare.

Percevecz annuisce in segno di approvazione. "Sento la stessa pressione di prima, niente di più", ha dichiarato. "La impongo a me stessa. Tutti alla Mayhem sono dei grandi, la loro premura ti permette di non sentire il peso di aspettative aggiuntive che potrebbe risultare negativo, nonostante i riflettori puntati".

“Se chiedete a Castro, e forse a chiunque altro faccia parte della comunità del CrossFit, avrete la conferma che l'attenzione non é concentrata solo su di noi”.

"Credo che Mayhem sarà sempre il team preso di mira", ha dichiarato Castro.

"E credo che dovranno lavorare ancora più duramente perché si stanno creando delle squadre veramente molto forti", ha aggiunto.  

Quando gli viene chiesto se questi altri "super team" stiano motivando Mayhem Freedom e Mayhem Independence a lavorare di più, la risposta di Froning è quella che solo un leader con grande fiducia nei suoi compagni può dare. 

"Sinceramente non credo che questo gruppo abbia veramente bisogno di ulteriori motivazioni. Noi tutti sappiamo benissimo quanto dobbiamo investire in questa attività, e noi tutti amiamo lavorare duro. Siamo tutte persone naturalmente molto motivate".

Sinceramente non credo che questo gruppo abbia veramente bisogno di ulteriori motivazioni. Noi tutti sappiamo benissimo quanto dobbiamo investire in questa attività, e noi tutti amiamo lavorare duro.

mayhem-regionals-team-2

mayhem-regionals-team-5

mayhem-regionals-team-4-1

CrossFit Mayhem Freedom e CrossFit Mayhem Independence gareggeranno ancora in data 1 agosto ai Reebok CrossFit Games 2018. Fino ad allora, godetevi i prodotti della collezione Nano 8 e CrossFit.

CrossFit® / maggio 2018
Maureen Quirk, Global Newsroom