alert-erroralert-infoalert-successalert-warningarrow-left-longbroken-imagecheckmarkcontact-emailcontact-phonecustomizationforbiddenlockedpersonalisation-flagpersonalizationrating-activerating-inactivesize-guidetooltipusp-checkmarkusp-deliveryusp-free-returnsarrow-backarrow-downarrow-leftarrow-right-longarrow-rightarrow-upbag-activebag-inactivecalendar-activecalendar-inactivechatcheckbox-checkmarkcheckmark-fullclipboardclosecross-smalldownloaddropdowneditexpandhamburgerhide-activehide-inactivelocate-targetlockminusnotification-activenotification-inactivepause-shadowpausepin-smallpinplay-shadowplayplusprofilereloadsearchsharewishlist-activewishlist-inactivezoom-outzoomfacebookgoogleinstagram-filledinstagrammessenger-blackmessenger-colorpinterestruntastictwittervkwhatsappyahooyoutube
Experts / agosto 2017
Maureen Quirk, Global Newsroom

Squat: i 3 errori più comuni e come correggerli rapidamente

Che il tuo workout preferito sia il boot camp, l’allenamento ad alta intensità o la boxe, c’è un movimento chiave che ritorna costantemente in ogni tipo di disciplina: lo squat.

È uno dei movimenti essenziali eppure sono in tanti a non conoscere le basi di questo esercizio.

“Lo squat è un movimento così comune che quasi tutti lo inseriscono nel proprio allenamento”, spiega Stacie Tovar, Reebok trainer e 8 volte CrossFit Games competitor. 

“Proprio perchè è semplice, tutti pensano di sapere come eseguirlo…anche se nessuno ha mai insegnato loro come fare”

...Fino ad ora! 

Proprietaria di CrossFit Omaha nel Nebraska, Tovar ci spiega il suo metodo: “Prima di aggiungere pesi al bilanciere durante back squat o front squat, è importante perfezionare la tecnica di air squat”.

“L’air squat è il punto di partenza”, continua.

stacie-tovar-squat-correct

Sembra semplice, no?  

Errore. É molto più complicato di quanto pensiate.

E aggiunge, “Senza un coach che ti faccia notare le imperfezioni, è difficile accorgersi dei propri errori”.

Anni e anni di esperienza hanno insegnato a Tovar quali sono i più comuni errori negli squat e come correggerli facilmente. 

1. Sulle punte dei piedi

stacie-tovar-squat-on-toes

Per eseguire correttamente uno squat, i piedi devono essere saldamente piantati a terra: uno degli errori più comuni è sollevare i talloni rimanendo in equilibrio sulle punte.

“Capita anche a te? Prova a muovere le dita dei piedi, nel provarci il corpo tornerà automaticamente sui talloni. Questa è la posizione corretta”. 

2. Petto in avanti

stacie-tovar-squat-chest-caving

Il piegamento del busto in avanti durante lo squat è spesso sintomo di affaticamento. Correggere questa postura è semplice: riportate in alto il petto.

Tovar spiega che per evitare questo errore, basta concentrarsi fin da prima che accada, pensando a mantenere il petto in posizione eretta. “Se ci pensi, è più probabile che tu lo faccia correttamente. La maggior parte delle volte chi sbaglia lo fa solo per mancanza di concentrazione”, spiega.

3. Ginocchia verso l’interno

stacie-tovar-squat-knees-in

Un altro errore molto frequente è la tendenza a far cedere le ginocchia verso l’interno. Ricordiamoci sempre di separare bene le ginocchia.

“Un trucco per posizionarle correttamente è controllare che siano in linea con le dita dei piedi. Per evitare di perdere l’equilibrio, le ginocchia non devono sporgere oltre questa linea”, chiarisce Tovar.

Ti sono stati utili i consigli di Stacey per migliorare il tuo squat? Racconta la tua esperienza a @Reebokitaly !

Experts / agosto 2017
Maureen Quirk, Global Newsroom