alert-erroralert-infoalert-successalert-warningbroken-imagecheckmarkcontact-emailcontact-phonecustomizationforbiddenlockedpersonalisation-flagpersonalizationrating-activerating-inactivesize-guidetooltipusp-checkmarkusp-deliveryusp-free-returnsarrow-backarrow-downarrow-left-longarrow-leftarrow-right-longarrow-rightarrow-upbag-activebag-inactivecalendar-activecalendar-inactivechatcheckbox-checkmarkcheckmark-fullclipboardclosecross-smalldownloaddropdowneditexpandhamburgerhide-activehide-inactivelocate-targetlockminusnotification-activenotification-inactivepause-shadowpausepin-smallpinplay-shadowplayplusprofilereloadsearchsharewishlist-activewishlist-inactivezoom-outzoomfacebookgoogleinstagram-filledinstagrammessenger-blackmessenger-colorpinterestruntastictwittervkwhatsappyahooyoutube
Style / agosto 2017
Danielle Rines, Global Newsroom

Machine Gun Kelly reinterpreta lo stile Anni Novanta con Club C Overbranded

Guarda dritto in camera con aria di sfida e sicuro del suo appeal, il giovane rapper e attore, Machine Gun Kelly è decisamente a suo agio davanti all’obiettivo.

Un magazzino abbandonato fa da perfetta cornice allo shooting Reebok Classic con Machine Gun Kelly.

Sfacciato e ironico, MGK si muove con disinvoltura davanti alla camera mentre indossa Club C Overbranded, un modello iconico Reebok Classic con logo rétro in omaggio ai gloriosi Nineties,

il decennio dei colori accesi e dei fashion trend più stravaganti.  Personalità irriverente dallo stile punk e audace, lontano dalle telecamere MGK ci racconta della sua passione per la moda come forma di espressione personale.

“Non sempre servono parole per descrivere uno stato d’animo, basta abbinare l’outfit ai sentimenti e lasciare che siano gli abiti che indossiamo a raccontare le nostre sensazioni”, spiega.  

“Una persona espressiva non si esprime necessariamente a parole, uno stato d’animo può anche essere indossato”, racconta. 

MGK sceglie sempre outfit che rappresentano la sua personalità a patto che abbiano un tocco di originalità.

“Se non lo senti tuo, allora non è il capo giusto”, dice.  “Il rischio è d’obbligo: senza coraggio, non ci sarebbe mai evoluzione, nulla cambierebbe mai nel mondo della moda”.

Sul palco come dietro le quinte, MGK è sempre attento al look e ormai considerato una vera fashion icon.

“Il mio stile è a prova di show, ogni volta che indosso un outfit cerco di dargli un tocco di personalità iconica che possa essere ricordato per sempre”, spiega. 

Club C Overbranded ha subito conquistato MGK grazie alla sua personalità autentica ma versatile allo stesso tempo, perfetta per lasciare spazio allo stile creativo del rapper.

“Puoi abbinarle persino a una t-shirt colorata e ricca di dettagli, sarebbero perfette anche così. Stanno bene davvero con tutto”, dice. 

Per preservare il suo stile unico ed eccentrico, MGK si circonda di persone che lo supportano e lo aiutano a valorizzarlo:  tra loro non manca mai Morgan Pinney, stylist di fiducia che ha selezionato gli outfit per lo shooting Reebok.

Morgan Pinney, che conosce MGK da ormai 6 anni, non ha dubbi: Club C Overbranded è la silhouette perfetta per lui.

“MGK ha quello stile punk rock anni ’90 innato, e lo trasmette in un attimo ad ogni cosa che indossa”, spiega.

“Il trend Anni Novanta sta decisamente tornando in voga, lo vedo con i miei occhi ogni volta che vado per negozi alla ricerca di abiti per MGK”. 

Nel selezionare i capi per lo shooting, Pinney si è ispirata all’era punk. 

“Ho riguardato molte immagini della Londra Anni Novanta ma non solo, anche altre città, e mi sono resa conto di quanto questo trend fosse diffuso davvero ovunque”.

“La giacca in velluto mi ha stregato subito con quel tono British punk anni Novanta, così come i jeans slavati con le stampe colorate.  Uno stile ispirato al passato ma con personalità”.

Abbinata a questo stile eccentrico e vistoso, Club C Overbranded esalta ancor di più il suo stile elegante e autentico, rivelando la sua sua estrema versatilità e permettendo così a Pinney di comporre look estrosi e intriganti. 

“Mi piace indossarla con tutto, comporre stili diversi, accostarla ad outfit eleganti o casual:  stanno tornando i calzettoni alti e i pantaloni ampi, e Club C rimane sempre impeccabile.  É una scarpa senza tempo, un classico eterno”.

Style / agosto 2017
Danielle Rines, Global Newsroom