alert-erroralert-infoalert-successalert-warningbroken-imagecheckmarkcontact-emailcontact-phonecustomizationforbiddenlockedpersonalisation-flagpersonalizationrating-activerating-inactivesize-guidetooltipusp-checkmarkusp-deliveryusp-free-returnsarrow-backarrow-downarrow-left-longarrow-leftarrow-right-longarrow-rightarrow-upbag-activebag-inactivecalendar-activecalendar-inactivechatcheckbox-checkmarkcheckmark-fullclipboardclosecross-smalldownloaddropdowneditexpandhamburgerhide-activehide-inactivelocate-targetlockminusnotification-activenotification-inactivepause-shadowpausepin-smallpinplay-shadowplayplusprofilereloadsearchsharewishlist-activewishlist-inactivezoom-outzoomfacebookgoogleinstagram-filledinstagrammessenger-blackmessenger-colorpinterestruntastictwittervkwhatsappyahooyoutube
Running / giugno 2017
Jan Körber

REEBOK OCR TEAM – VI PRESENTIAMO IL NOSTRO TEAM DI SPARTANI!

Spartani non si nasce, si diventa! Come? Tanta forza di volontà, costanza nell'allenamento, grinta e voglia di fare fatica. Ecco il nostro Reebok OCR Team: 3 ragazze e 8 ragazzi con una passione sfrenata per le Obstacole Race!

GIADA GELONESE, Istruttrice Fitness e Personal Trainer, 24 anni. La sua passione? Ovviamente fare sport e da 3 anni correre le Reebok Spartan Race e le OCR! Corre la prima Reebok Spartan Race nel 2015 a Orte nell'ultima batteria, dopo aver passato tutta la giornata come giudice agli ostacoli. Ci racconta: "Ero stanca ma allo stesso tempo carica e determinata a dare il meglio di me! Da quel giorno me ne sono innamorata e non ho mai smesso di correre questa tipologia di gare!". L' Hercules Hoist è il suo ostacolo preferito, mentre odia il "Balance" e lo "Speartrow". Cosa non può mancare nella sua borsa da gara? Le Reebok All Terrain 3.0.

Mantra personale: Gli ostacoli sono fatti per essere superati!

IOANA NICOLETTA SUCIU, barista, 30 anni, appassionata di sport in generale. Ostacoli e fango non la spaventano, ci si butta! Odio il lancio del giavellotto. Mantra personale: pensare di sfidare e affrontare nuovi ostacoli!

ILARIA CORRADINI, impiegata, 27 anni, amante dello sport in generale e della montagna. Corre la prima Reebok Spartan Race Sprint a Orte nel 2015, rapporto di amore e odio con il "multirig" o "Monkey Bar". Outfit perfetto per correre? Short Reebok compression, top e Reebok All Terrain 2.0 e 3.0. Il suo mantra personale: "Sono più cattiva io degli ostacoli!"

SIMONE SPIRITO, tecnico ortopedico, 25 anni, ama la competizione! Non teme "Balance e "Multibar" ma odia il Giavellotto! Per le sue gare sceglie Reebok All Terrain Super 3.0, gambali, short e maglia Reebok "Compression"!

Mantra personale: Come se non ci fosse un domani!

ALESSIO TERINO, Personal Trainer e istruttore corsi fitness, 28 anni. Le sue più grandi passioni, prima di conoscere le obstacle course race, sono state il Kung-Fu e il Parkour. Prende parte alla prima Spartan Race SPRINT ad Orte, il 25 Aprile 2015, da quel momento inizia a svolgere allenamenti specifici per queste competizioni. Non ha dubbi, adora il "Monkey Bar" e il "Rope Climb", odia il giavellotto perchè non basta una tecnica perfetta per riuscire a superarlo! Adora le Reebok All Terrain Thrill perché hanno un ottimo grip, una ottima ammortizzazione sia in salita che in discesa e inoltre si "svuotano" velocemente dall’acqua.

Mantra personale: Non esistono ostacoli troppo grandi. Esistono solo motivazioni troppo piccole!

FEDERICO TONNICCHI, tecnico prevenzione luoghi di lavoro, 32 anni, passione esagerata per tutto quello che è sport e movimento: running, fitness, surf, OCR, Trail running. Per lui ogni Spartan Race è un'esperienza unica ed irripetibile. L'ostacolo che non sopporta è il giavellotto, come tanti altri suoi compagni!

Il suo mantra: Non importa quante volte cadi ma quante volte ti rialzi.

MANUEL DI GERONIMO, 28 anni, personal trainer, ha da sempre una grande passione per lo sport e il fitness e dagli ultimi quattro anni per le Reebok Spartan Race. Gareggia per la prima volta a Roma nel 2014, incosciente di tutto ciò che avrebbe dovuto affrontare; è stato subito amore a prima vista! Amante del "barbe wire" ma odia a morte il giavellotto! Cosa indossa mentre corre? Ama vestire con capi Reebok "Compression" a miche lunghe e indossa sempre gli "arm sleeve" per avere massima mobilità e sicurezza su tutti gli ostacoli.

Mantra personale, tatuato anche sulla schiena, è: "Gutta cavat lapidem", la goccia scava la roccia!

GIANLUCA SERAFINELLI aka "JANGIO – APACHE", tecnico progettista, cross-trainer e atleta, 25 anni. Sport estremi e Spartan Race sono il suo pane perchè gli regalano adrenalina e tante emozioni! Si innamora delle OCR a Orte nel 2015, da quel momento non ne può più fare a meno! Ostacolo più odiato? La slackline. Corre a petto nudo o con t-shirt Reebok "Compression" e con le sue Reebok All Terrain 3.0 (per lunghezze Sprint) o con All Terrain Thrill (per lunghezze come Super e Beast".

Il suo mantra: Controlla il risultato... dipende solo da te!

CRISTIAN ROSSETTI, operaio metalmeccanico, 29 anni, partecipa alla prima Spartan Race nel 2014 a Roma e rimane affascinato dalla location del Foro Italico, iniziare la competizione tra le statue dei più grandi lo ha caricato! E' un mago del "Monkey Bar", gli piace meno il sandbag carry.

Mantra personale: mettercela tutta a costo di arrivare alla fine senza forze.

MANUEL MORICONI, imprenditore agricolo, 25 anni, ama lo sport ed in particolare le gare OCR. Corre la sua prima Spartan Race ad Orte nel 2015, lunghezza super, dove taglia il traguardo con un'emozione indescrivibile dentro di sè. Gareggia solo con abbigliamento Reebok "Compression" a manica corta e short e Reebok All Terrain 3.0.

LUCA PESCOLLDERUNGG, operaio forestale, 26 anni. Partecipa alla Reebok Spartan Race a Kitzbuhel nel 2016 e rimane subito colpito dalla bella atmosfera che si respira in gara. Mantra personale: O la va o la spacca!

Ti aspettiamo alla Reebok Spartan Race di Milano MPX!

Seguici su Instagram: @reebokitaly e fai il tifo per tutti i nostri atleti! 

#BeMoreHuman  #SpartanRace

Running / giugno 2017
Jan Körber