alert-erroralert-infoalert-successalert-warningarrow-left-longbroken-imagecheckmarkcontact-emailcontact-phonecustomizationforbiddenlockedpersonalisation-flagpersonalizationrating-activerating-inactivesize-guidetooltipusp-checkmarkusp-deliveryusp-free-returnsarrow-backarrow-downarrow-leftarrow-right-longarrow-rightarrow-upbag-activebag-inactivecalendar-activecalendar-inactivechatcheckbox-checkmarkcheckmark-fullclipboardclosecross-smalldownloaddropdowneditexpandhamburgerhide-activehide-inactivelocate-targetlockminusnotification-activenotification-inactivepause-shadowpausepin-smallpinplay-shadowplayplusprofilereloadsearchsharewishlist-activewishlist-inactivezoom-outzoomfacebookgoogleinstagram-filledinstagrammessenger-blackmessenger-colorpinterestruntastictwittervkwhatsappyahooyoutube
CrossFit® / aprile 2017
Maureen Quirk, Global Newsroom

Il campione CrossFit che ha costruito una Community con le proprie mani

"I traguardi personali non sono tutto nella vita, quello che conta davvero è aiutare gli altri lungo il percorso".

Ben Smith, atleta Reebok e CrossFitter professionista qualificato otto volte ai Reebok CrossFit Games racconta la sua storia e quella della sua Community. . ben-smith-hands-5

Quando Smith guarda le sue mani, segnate da anni di weightlifting ed esercizi agli anelli, vede queste due storie, strettamente collegate e inseparabili. Non solo la storia di quando nel 2015 vinse i Reebok CrossFit Games, ma soprattutto la storia di tutte quelle persone che grazie a lui si sono appassionate al fitness.  

Smith è tra i protagonisti della campagna brand Reebok 2017, introdotta dall’emozionante spot “Hands” - evoluzione del concetto “Be More Human”, credo del brand. La campagna presenta le mani come lo specchio della nostra vita quotidiana, come testimonianza del nostro lavoro, dei successi e dei fallimenti, della dedizione e della tenacia.

Mentre agli occhi della CrossFit community globale Smith è uno dei pilastri dello Sport of Fitness, per le persone a lui più vicine Smith rimane un bravissimo coach, oltre che un atleta professionista. 

"Quando ho iniziato a fare CrossFit, sono rimasto subito colpito dall'impatto positivo che ha sulle persone", racconta Smith.

ben-smith-hands-7Giovanissimo, Smith capì che avrebbe voluto aiutare le persone ad accorgersi di questo potenziale cambiamento fisico e mentale. Per farlo, avrebbe voluto aprire un CrossFit Box. 

"Riuscire a fare CrossFit ad alti livelli e allo stesso tempo farlo piacere agli altri, motivandoli a diventare la versione migliore di sè attraverso il fitness è per me come un dono", dice.

Nel 2012, grazie all'aiuto della famiglia e degli amici più cari, Smith realizza il suo sogno aprendo le porte di CrossFit Krypton, a soli 21 anni. 

"Il mio obiettivo, oggi come allora, è offrire ad ogni atleta che arriva al Box il miglior coaching possibile. Quando ho iniziato, tenevo le classi introduttive ma anche tutte le altre classi durante il giorno", riflette. "Certo era molto stancante, ma non mi è mai sembrato vero lavoro. Quando fai quello che ti appassiona davvero, non ti pesa."

Oggi, cinque anni dopo, Krypton vanta una community di oltre 200 atleti.  Pur avendo arruolato una squadra intera di coach per aiutarlo nel progetto, Smith tiene ancora le sue classi ogni giorno. ben-smith-hands-8

Nonostante il suo successo personale negli ultimi cinque anni - una vittoria e due podi ai Games oltre ai tantissimi titoli ai Regionals - Smith confessa di non aver mai pensato di abbandonare l'attività di coaching. Anzi, è convinto che la sua carriera di elite athlete lo renda un coach migliore e che, allo stesso tempo, l'attività di coach lo renda un atleta migliore.

Durante i periodi di allenamento più duro, si affida alla community di Krypton per mantenere alta la motivazione e lo spirito: "La community è davvero incredibile, qui gli atleti si incoraggiano e supportano a vicenda. Non potrei fare a meno della carica positiva che mi danno ogni giorno".

Smith si augura ovviamente che i suoi traguardi personali possano motivare sempre più persone ad avvicinarsi al CrossFit, migliorando la propria salute e la sicurezza in se stessi. 

"Più la mia carriera di CrossFitter avanza, più spero che il Box possa crescere, raggiungendo sempre più persone", dice Smith.

"CrossFit Krypton e la community sono stati un grande dono nella mia vita, ora per molti questo Box è un posto speciale, dove divertirsi, allenarsi e diventare la versione migliore di sè".

ben-smith-hands-9

In che modo le tue mani raccontano la tua storia? Raccontacelo su Facebook e Instagram, tagga  @Reebokitaly e non dimenticare l’hashtag  #BeMoreHuman.

CrossFit® / aprile 2017
Maureen Quirk, Global Newsroom