alert-erroralert-infoalert-successalert-warningarrow-left-longbroken-imagecheckmarkcontact-emailcontact-phonecustomizationforbiddenlockedpersonalisation-flagpersonalizationrating-activerating-inactivesize-guidetooltipusp-checkmarkusp-deliveryusp-free-returnsarrow-backarrow-downarrow-leftarrow-right-longarrow-rightarrow-upbag-activebag-inactivecalendar-activecalendar-inactivechatcheckbox-checkmarkcheckmark-fullclipboardclosecross-smalldownloaddropdowneditexpandhamburgerhide-activehide-inactivelocate-targetlockminusnotification-activenotification-inactivepause-shadowpausepin-smallpinplay-shadowplayplusprofilereloadsearchsharewishlist-activewishlist-inactivezoom-outzoomfacebookgoogleinstagram-filledinstagrammessenger-blackmessenger-colorpinterestruntastictwittervkwhatsappyahooyoutube
Studio / aprile 2017
Danielle Rines, Global Newsroom

Ritrovare l’equilibrio con #PerfectNever

La vita non è mai semplice. È spesso caotica e complicata, di certo non è perfetta. Sofia Leguizamon, coach di Solace New York, ci svela il suo segreto di felicità: accettare che la perfezione è irraggiungibile, ecco tutto.

“Possiamo vivere un momento perfetto, ma non una vita intera di perfezione”, dice. “Dobbiamo metterci in testa che ci saranno momenti belli e momenti brutti, fanno parte della vita”. 

Il messaggio di Sofia risuona chiaro e forte, dimentichiamoci delle grandi aspettative della società moderna e godiamoci le piccole vittorie.

“Perfect Never significa anche equilibrio”, secondo Sofia. 

“In particolare, da quando mi sono trasferita a New York, ho capito che ognuno di noi deve trovare il giusto equilibrio, imparare a rinunciare ad alcune cose e apprezzarne altre. La vita è così, Perfect Never, sta a noi accettarla con gioia”.

Secondo Sofia, coach professionista, il fitness può diventare per molti una costante fonte di ispirazione, per continuare ogni giorno a migliorarsi, rafforzando la fiducia in noi stessi.

“Il fitness accresce la fiducia in noi stessi perchè dopo ogni piccolo traguardo ci sentiamo pronti a conquistarne uno più grande. Non ci sembra più così lontano o fuori dalla nostra portata”, dice Sofia. “Fare paragoni non serve,   l’obiettivo è superare gli ostacoli con le nostre forze, solo per noi stessi”.

Ogni sera, dopo una lunga giornata di lavoro, Sofia si concede un attimo di relax, fa un respiro profondo e sa che ha dato il meglio di sè. È questo momento il momento in cui si sente meglio con se stessa e in cui si ricorda di essere #PerfectNever.

“Finisce un altro giorno, sono successe cose belle e forse anche cose brutte, ma va bene così perchè domani è una nuova occasione per affrontarle a testa alta”, dice. 

Qual è la tua storia #PerfectNever? Raccontala su Instagram o Facebook a @Reebokitaly, svelaci il tuo segreto per accettare e valorizzare le imperfezioni.

Studio / aprile 2017
Danielle Rines, Global Newsroom